top of page

Quando Dio visita il Suo popolo...

Gesù Cristo è lo stesso ieri oggi e in eterno (Ebrei 13:8)


Le Testimonianze che leggerete sono delle testimonianze di guarigione avvenute la Domenica del 15 luglio 2012 durante il culto di adorazione intitolato “La Legge della fede e dello Spirito della vita”. In quel giorno lo Spirito Santo scese in mezzo a noi con potenza e molti fratelli, che si trovavano nel bisogno, sono riusciti a predisporre il loro cuore per ricevere un tocco dal Signore che li ha sanati dalle loro infermità.


Testimonianza sorella Rosa Tocco:

L’anima mia vuole ringraziare il Signore per le potenti opere che compie in mezzo a noi e per come, nella sua misericordia e infinita grazia, ci visita e ci inonda del suo Santo Spirito.

La domenica del 15 luglio 2012, dopo aver ricevuto un insegnamento sul meraviglioso soggetto “La legge della fede e dello Spirito della vita”, durante la preghiera e adorazione finale, l’unzione dello Spirito Santo scese con potenza nella sala e io la percepivo molto forte su di me. Sentivo che attraversava tutto il mio essere come una corrente elettrica che partiva dalla testa e arrivava fino ai piedi.

L’unzione era talmente forte da non riuscire a tenere ferme le mani che si muovevano in continuazione. In quel momento, conscia del fatto che Dio era in mezzo a noi e che voleva agire nelle nostre vite, chiesi al Signore di guarire il mio piede da un gonfiore che mi dava fastidio e mi creava delle difficoltà da circa un mese.

Avevo già consultato giorni addietro il mio medico per questo disturbo e mi spiegò che esso poteva essere causato da una non buona circolazione del sangue. Mi prescrisse una crema-gel da applicare localmente ma, con tutta franchezza, non aveva avuto alcun effetto sul gonfiore.

Durante il pomeriggio di quella stessa domenica, cominciai a notare che il gonfiore si stava riducendo; il mio cuore era fiducioso, sicuro dell’intervento di Dio in me. Il giorno successivo, con mia grande gioia, vidi che il piede non presentava più alcun gonfiore. Sia benedetto e ringraziato il Signore!

Nulla è impossibile per Dio e sono profondamente grata per il Suo Amore! Credo che la sua Parola e la sua presenza in noi siano il dono più grande e più importante che ogni credente possa ricevere. “Le mie parole sono Spirito e vita …” disse Gesù. Amen


Testimonianza sorella Anna Castagnetta:

La settimana precedente al culto del 15 luglio 2012, iniziai ad accusare dei dolori al basso ventre. Recandomi in ospedale per dei controlli, mi hanno diagnosticato un piccolo problema al collo dell’utero e trovarono un polipetto di 2 mm.

La domenica mattina mi trovavo in chiesa e non mi sentivo molto bene a causa di quei dolori.

Il pastore, quel giorno, portò un messaggio meraviglioso che mi toccò profondamente. Quasi al termine del culto, il servo del Signore stava ministrando la lode e la preghiera ed io sentii molto forte la presenza dello Spirito Santo nella sala.

Cominciai a pregare intensamente che Dio mi guarisse e riuscii a predisporre il mio cuore per entrare in comunione con Lui. Lo Spirito Santo venne a me con la Sua forte unzione e sentivo che le mie mani erano attraversate da una potente vibrazione. Non riuscivo a tenerle ferme! E poi percepii un fuoco al basso ventre, proprio nel punto in cui avevo i dolori e, all’istante, fui guarita. Non sentivo più alcun malessere.

Non ebbi alcun dubbio di essere stata sanata dalla mia infermità. Ero certa di aver ricevuto un tocco dal Signore che aveva ristabilito la mia salute.

Il giorno 9 agosto mi recai in ospedale per un controllo e la dottoressa che mi visitò era stupita di non trovare più quel polipetto che mi aveva diagnosticato qualche giorno prima e che mi causava quei dolori.

La diagnosi della dottoressa confermò quello di cui io ero certa: il Signore mi aveva guarita! Sono molto felice e grata a Dio per quest’opera che ha compiuto nella mia vita. Dio è buono, Alleluia!


Testimonianza Giuseppe Gurrera:

Anche io vorrei rendere testimonianza e ringraziare il Signore per quello che ha compiuto nella mia vita.

Da circa tre-quattro mesi soffrivo a causa di un dolore alla spalla sinistra che mi debilitava molto. Questa condizione mi portava ad essere spesso triste e abbattuto. Mia moglie si rese conto del mio malessere fisico e morale e, cercando di supportarmi e sostenermi, mi chiedeva spesso come mi sentissi. Ma il tempo trascorreva, i giorni passavano e il mio dolore non cessava.

La domenica mattina del 15 luglio 2012, al termine della predicazione, il pastore, pregando per un nostro caro fratello, percepii la Presenza del Signore in mezzo al Suo popolo e, mosso dallo Spirito Santo, intercedette per chiunque nella sala fosse infermo e scacciò ogni spirito d’infermità che tormentava i figli di Dio.

Nel mio cuore mi accordai alla preghiera del pastore credendo che il Signore era potente a guarirmi.

Con fede posi la mia mano sulla spalla, fiducioso del fatto che Dio avrebbe operato e, proprio in un istante, il dolore cessò.

Uscendo dalla chiesa mia moglie notò il mio cambiamento di umore. Continuavo a sorridere! Mi domandò come mi sentissi e le testimoniai della mia guarigione. Una guarigione non solo fisica, ma anche spirituale perché quel dolore mi affliggeva molto.

Sono grato al Signore per la guarigione ricevuta. Sono felice di conoscere Lui e la sua Parola. Egli interviene con amore in favore dei Suoi figli che confidano nel Suo Nome.


Testimonianza Rosi Piacenti:

Vorrei dare anch'io il mio contributo per l’edificazione del Corpo di Cristo.

La domenica mattina del 15 luglio, dopo i canti finali, mi sono fatta avanti per chiedere al pastore di pregare per una mia perdita di sangue dovuta ad un utero fibromatoso. Questa patologia non solo mi faceva star male nel fisico, ma mi turbava profondamente nello spirito abbattendo la mia anima.

Prima che io mi accostassi al pulpito, il pastore aveva pregato per un nostro fratello e, durante la preghiera, pronunciò “… e come la donna dal flusso di sangue …”. Questa frase mi fece trasalire e compresi che era il momento di chiedere preghiera e di ricevere guarigione. Già da circa un mese il Signore mi metteva in cuore di farlo, ma la vergogna mi bloccava.

Nel momento in cui salii sul pulpito la sorella Silvana, moglie del pastore, mi venne incontro e mi disse che il Signore le aveva mostrato in visione il mio bisogno non solo fisico, ma soprattutto spirituale. In quel momento presi ancora più consapevolezza che il Signore voleva intervenire in mio aiuto.

Il pastore non udì la conversazione che ebbi con la sorella Silvana e quando cominciò a pregare per me, non si soffermò solo alla richiesta che avevo fatto, ma (per rivelazione) scacciò via ogni ansia, ogni turbamento e tensione che avevo nel cuore e nell’anima pronunciando le stesse parole che mi aveva precedentemente detto sua moglie.

Mi disse “Ricevi la Sua pace, ricevi la Sua Pace” e queste parole furono come un balsamo per me perché costantemente, nel mio cuore, chiedevo al Signore di darmi la Sua pace.

Il Signore rivelò al pastore la condizione di bisogno della mia anima e le mie necessità fisiche. Improvvisamente distese la sua mano e mi disse che se avessi creduto che egli era un uomo di Dio e che il Signore operava attraverso i suoi servi, avrei dovuto afferrarla e prendere da essa l’unzione per ricevere ciò che chiedevo.

Con fede, allungai allora la mia mano e quando l’afferrai, una profonda pace inondò la mia anima, portando una grande liberazione dentro di me e la certezza che Dio aveva operato nella mia vita.

Qualche tempo dopo mi recai dal ginecologo per il controllo che avevo fissato precedentemente e nel visitarmi mi certificò che il mio utero era tornato alle dimensioni normali ed era perfettamente sano.

Aggiunse che avrei potuto interrompere la cura che mi aveva prescritto, ma gli confessai che già da molto tempo l’avevo sospesa perché avevo creduto con tutto il mio cuore che Gesù mi aveva guarita.

Sono infinitamente grata al Signore perché si prende sempre cura di noi e opera infinitamente al di là di quello che pensiamo.




Immagine presa dal web.

158 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page