top of page

Testimonianza e confessione del piano di Satana e dell’opera di Dio nella mia vita.

Aggiornamento: 22 feb 2021



Sono Serena Vasta, voglio testimoniare una liberazione che Dio ha compiuto nella mia anima perché “le cose impossibili agli uomini sono possibili a Dio”.

In base a una certa inclinazione del mio carattere e della mia mentalità umana, il diavolo ha creato in me una paura che è diventata una grande prova nel mio cammino spirituale. Questo perché sulla base di questa paura e di una piccola ragione della mia mente corruttibile, il diavolo ha cominciato a tormentarmi attraverso sentimenti negativi (non miei) che mi comunicava costantemente. In opposizione a quello che il mio cuore voleva coltivare, il diavolo ha iniziato a comunicarmi, per un lungo periodo di circa 4 anni, odio, disprezzo, separazione; ha provato a convincermi che l’isolamento dal corpo di Cristo sarebbe stata l’unica via per superare il mio trauma (che era una paura), mi ha anche sussurrato tante volte di distruggere la mia famiglia (in termini di separazione).

Grazie agli insegnamenti che il Signore ci ha dato attraverso il Suo servo e nostro pastore Aldo Carbone, ho affrontato questi attacchi dell’avversario con non poca difficoltà, ma con la consapevolezza che tutti quei sentimenti negativi e diabolici non mi appartenevano ma appartenevano al diavolo (che è scritto “gira intorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare”) e che io avevo la facoltà di scegliere il bene o il male a prescindere da ogni cosa.

Nonostante questa consapevolezza, stavo molto male, a volte angosciata, tormentata a casa, in chiesa, nei sogni (o incubi), nello stare insieme spesso e in fondo pensavo che mai avrei superato il mio problema completamente, ma speravo di trovare una forma di equilibrio per imparare a conviverci dignitosamente.

Ho chiesto e ricevuto tanti consigli dal pastore che con amore e pazienza mi dava delle indicazioni sane per liberare la mia mente e non dare più luogo a quei tormenti e malesseri.

Il conflitto era aspro perché il diavolo era molto tenace e voleva arrivare sino al mio cuore per contaminarlo coi suoi sentimenti, e lo faceva cercando di convincermi di ragioni che ragione non avevano! A un certo punto, quasi un anno fa, decisi che mi sarei dissociata con ancora più violenza da quei sentimenti diabolici. Avevo deciso di seguire Cristo e se quella era la croce che dovevo portare, avevo deciso di accettarla e che io mi sarei sempre associata con Cristo, con la Sua disciplina, col Suo ordine e avrei sempre rinnegato tutto ciò che ne era in opposizione. Così presi posizione e il dolore aumentò… ora il diavolo può scatenare tutto l’inferno che vuole nella vita ma se noi decidiamo di rimanere sottomessi alla volontà di Dio, cioè ai sentimenti di Dio, all’ordine delle cose come Dio le ha create, alla Parola di Dio, saremo suoi figli anche in mezzo alla tempesta e Dio prima o poi trae fuori completamente.

Oggi ho ricevuto quello che umanamente non avrei mai potuto ottenere: la liberazione completa dal mio problema. Questo è un miracolo di Dio. Oggi se anche il diavolo venisse con un pensiero strano, non attacca dentro, non c’è più dolore dentro di me, non causa più nessun male, nessun dubbio, nessuna paura. Dio mi ha tratto fuori completamente. Nessuno mi ha imposto le mani o fatto una preghiera di liberazione, il Signore mi ha tratto fuori attraverso:

1. I consigli del suo servo e quindi la disciplina della sua Parola

2. La mia scelta di seguire quei consigli e di non dare corda all’avversario anche quando mi prospettava delle ragioni o una sorta di senso logico per convincermi che i suoi pensieri erano giusti.

3. E infinita misericordia del Signore che non mi ha lasciato e non mi ha abbandonato.


182 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page